Madonna nera
Madonna nera nell’area di sosta di Cazis.

Religione

Testo: Thomas Huonker

Jenisch, Sinti e Rom appartengono anch’essi a diverse religioni e confessioni. Ogni anno hanno luogo grandi raduni nei luoghi di pellegrinaggio e nei giorni festivi.

Gli Jenisch svizzeri sono originariamente cattolici, ma alcune famiglie sono protestanti. La Missione evangelica zigana svizzera è un ramo sempre più importante del movimento della Pentecoste. I Sinti sono originariamente cattolici. Anche tra loro la Missione zigana ha recentemente acquistato sempre maggiore importanza. I Rom che vivono in Svizzera sono della religione del loro Paese d'origine, quindi musulmani, ortodossi o cattolici.

Esistono rappresentazioni specifiche per ogni gruppo, soprattutto intorno alla morte. Gli esperti le collegano a tradizioni le cui radici sono precristiane, come diverse altre usanze. Tra Rom, Sinti e Jenisch vi sono anche persone aderenti ad altre religioni così come agnostici e atei.

Le chiese sono state tra i persecutori di Jenisch, Sinti e Rom. Le loro usanze e la loro arte divinatoria sono state contrastate in quanto pagane. Numerosi bambini jenisch, strappati in maniera sistematica dalle loro famiglie, furono messi in istituti cattolici, ordini e istituzioni come il Seraphisches Liebeswerk, che collaboravano strettamente con l’«Opera di assistenza per i bambini della strada».

Il papa Giovanni Paolo II ha ricevuto nel 1984 una delegazione della Radgenossenschaft. Il Vaticano fa ormai appello al rispetto dei diritti dei Rom. Un domenicano, Jean-Bernard Dousse (1923–2015), ha diretto l'ufficio parrocchiale speciale svizzero per i nomadi. Organi ecclesiastici e singoli religiosi aiutano i nomadi o le loro associazioni laddove manca il sostegno dello Stato. Per i nomadi non è facile avere accesso alle parrocchie organizzate sul territorio. Invece la Missione evangelica zingara è diretta oggi da religiosi nomadi. In Svizzera si tratta, dalla metà degli anni '80, del pastore ginevrino e chitarrista May Bittel. La Missione organizza grandi aree per le roulotte e servizi religiosi in tenda.

Alcuni Rom, Sinti e Jenisch fanno un pellegrinaggio a Einsiedeln, Lourdes o, all'Ascensione, a Les-Saintes-Maries-de-la-Mer, per adorare la santa Sara la Nera. Numerosi Rom festeggiano il giorno di San Basilio in gennaio (Feste).